Coltiva il tuo aglio: una guida passo passo – by Benson - Swedish Design

Questo negozio richiede che javascript sia abilitato affinché alcune funzioni funzionino correttamente.

  • ✓ Spedizione gratuita oltre i 200€
  • ✓ 1 anno di garanzia
  • ✓ Design, funzionalità e durata svedesi
  • ✓ Acquista ora, paga dopo con Klarna
  • ✓ Consegna tra 1-3 giorni in tutto il mondo
Grow Your Own Garlic - A Step-by-Step Guide - by Benson - Swedish Design

Coltiva il tuo aglio: una guida passo passo

In questo post, esploriamo come piantare e coltivare con successo il tuo aglio. L'aglio non è solo un ingrediente fondamentale in cucina ma è anche sorprendentemente facile da coltivare nel vostro giardino o sul vostro balcone. Che tu sia un giardiniere esperto o un principiante entusiasta, questa guida ti aiuterà a goderti la soddisfazione unica che deriva dalla coltivazione del tuo gustoso aglio.'

Perché coltivare l'aglio?

Coltivare il proprio aglio offre numerosi vantaggi. In primo luogo, il gusto dell'aglio coltivato in casa è spesso superiore a quello acquistato in negozio: è più fresco, più aromatico e può avere un profilo aromatico più distinto. Inoltre, l’aglio è noto per i suoi benefici per la salute, comprese le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Coltivare il proprio aglio contribuisce anche a uno stile di vita sostenibile riducendo la necessità di trasporto e imballaggio.

Strumenti e Accessori per la Coltivazione dell'Aglio:

Ti consigliamo di avere a portata di mano la seguente attrezzatura quando inizi il progetto. Coltivare l'aglio è divertente e garantire che tutto sia perfetto non è difficile con gli strumenti e le conoscenze giuste.

  • Vanda e pala - Per la lavorazione del terreno e la preparazione della semina.
  • Coltivatore manuale e cazzuola per piantare - Per una lavorazione più fine del terreno e una semina precisa.
  • Annaffiatoio o tubo - Per un'irrigazione regolare e precisa.
  • Guanti da giardinaggio - Protezione per le mani durante il lavoro.

Materiali utili ma non obbligatori:

  • Materiale per pacciamatura: come paglia o corteccia tritata finemente per trattenere l'umidità e controllare le erbacce.
  • Reti anti-insetti - Per proteggersi dai parassiti come le mosche della cipolla.
  • Etichette/Segnalini: per contrassegnare le aree e le varietà di impianto.
  • Forca o vanga da raccolta: per sollevare delicatamente l'aglio durante la raccolta.
  • Griglie o reti per l'essiccazione - Per essiccare l'aglio dopo il raccolto.

Scegliere la giusta varietà di aglio:

Esistono due tipi principali di aglio tra cui scegliere: hardneck e softneck.

  • Aglio dal collo duro: l'aglio dal collo duro tende ad avere meno spicchi ma più grandi, è spesso più durevole e si adatta bene ai climi più freddi.
  • Aglio a collo tenero: l'aglio a collo tenero ha più spicchi e di solito è più adatto ai climi più caldi.

Alcune varietà popolari includono "Music" e "Russian Red" per l'aglio dal collo duro, mentre "California Early" e "Silver Rose" sono opzioni eccellenti per l'aglio dal collo morbido. Scegli una varietà adatta al tuo clima e alle tue preferenze di gusto.

Tempo di semina dell'aglio:

Il periodo migliore per piantare l'aglio varia a seconda del clima. Nei climi più freddi, l’aglio viene spesso piantato in autunno, circa sei settimane prima del primo gelo previsto, dando loro il tempo di stabilire le radici ma non di iniziare a far crescere i germogli. Nei climi più caldi, potrebbe essere meglio aspettare fino al tardo autunno o all’inizio dell’inverno. Assicurati di scegliere un momento in cui il terreno non è ghiacciato ed è lavorabile per la semina.

Scegliere la posizione giusta e preparare il terreno per la semina dell'aglio:

L'aglio prospera meglio in una posizione soleggiata con terreno ben drenato e ricco di sostanze nutritive. Evitare le aree in cui si raccoglie l'acqua dopo la pioggia. Preparare l'area di semina scavando e allentando il terreno ad una profondità di almeno 30 cm e incorporando compost o letame ben decomposto per migliorare la struttura del terreno e il contenuto di nutrienti. Se il terreno è pesante o argilloso, aggiungere sabbia per migliorare il drenaggio.

Come piantare l'aglio: passo dopo passo

  1. Seleziona chiodi di garofano sani: utilizza spicchi grandi e sani provenienti da un bulbo d'aglio di qualità. Evita gli spicchi morbidi o che mostrano segni di muffa.
  2. Profondità di semina: Pianta gli spicchi con l'estremità appuntita verso l'alto, a circa 5 cm di profondità.
  3. Distanza: lasciare una distanza di circa 15 cm tra ogni spicchio e 30 cm tra le file per dare loro spazio per crescere.
  4. Copri e segna: copri i chiodi di garofano con la terra e segna dove li hai piantati.
  5. Irrigazione e concimazione: l'aglio non richiede molta irrigazione, ma è essenziale mantenere il terreno costantemente umido, soprattutto durante le prime settimane dopo la semina e in primavera. Evitare l'irrigazione eccessiva poiché può portare alla putrefazione. Per quanto riguarda la nutrizione, usa un fertilizzante a lenta cessione durante la semina ed evita di concimare quando ti avvicini al periodo del raccolto.

Cura dell'aglio piantato durante la stagione:

  • Controllo delle infestanti: mantieni l'area intorno all'aglio libera da erbacce per ridurre la competizione per i nutrienti e l'acqua.
  • Protezione dai parassiti: fai attenzione ai parassiti come le mosche della cipolla. Utilizzare reti o metodi di controllo dei parassiti organici secondo necessità.
  • Pacciamatura: utilizza il pacciame per trattenere l'umidità e facilitare il controllo delle infestanti. Tuttavia, sii cauto con il pacciame nelle aree ad alta umidità per evitare problemi di muffa. (Il pacciame è la copertura del terreno e i materiali comuni per la pacciamatura sono trucioli di legno o corteccia. I trucioli di legno funzionano meglio per la piantagione di aglio.)

Quando e come raccogliere l'aglio:

Raccogli l'aglio quando la maggior parte delle foglie ha iniziato a ingiallire, in genere a luglio o all'inizio di agosto, a seconda del clima e del periodo di semina. Segui questi passi:

  • Rivoltare delicatamente: usa una vanga o una forchetta per scavare delicatamente l'aglio. Fare attenzione a non danneggiare le lampadine.
  • Essiccazione: lascia asciugare l'aglio in uno spazio asciutto e ben ventilato per alcune settimane. Appenderli o stenderli su una rete per favorire la circolazione dell'aria.
  • Pulisci e taglia: dopo l'asciugatura, spazzola via il terreno e taglia le radici e gli steli.'

Immagazzinamento e conservazione dell'aglio

Conserva l'aglio raccolto in un luogo asciutto, fresco e buio per massimizzarne la durata. Una cantina o dispensa è l'ideale. L'aglio può durare diversi mesi nelle giuste condizioni. Puoi anche conservare l'aglio tritandolo e congelandolo o mettendolo sott'olio per un uso a breve termine.

Problemi comuni quando si coltiva l'aglio

Ruggine d'aglio:

La ruggine dell'aglio è caratterizzata da macchie giallo-arancio sulle foglie e può ridurre il raccolto se non trattata. Spesso è causato da un’elevata umidità e dalla mancanza di circolazione dell’aria. Per gestire questo problema:

  • Posizionamento: assicurati che le piante di aglio non siano piantate troppo fittamente. Ciò migliora la circolazione dell'aria attorno a ciascuna pianta.
  • Irrigazione: annaffiare a livello del suolo per evitare di inumidire le foglie. L'acqua sulle foglie può favorire la crescita dei funghi.
  • Fungicidi naturali: utilizzare fungicidi organici che possono essere applicati preventivamente o ai primi segni di ruggine.

Marciume radicale:

Le radici dell'aglio possono formarsi quando il terreno è troppo umido per periodi prolungati, creando un ambiente in cui prosperano funghi e batteri.

  • Drenaggio: per prevenire le radici, assicurati che il terreno abbia un buon drenaggio. Se il terreno è compatto o argilloso, incorpora materiale organico come compost o sabbia per migliorare il drenaggio.
  • Irrigazione: sii cauto con l'irrigazione. L'aglio non ha bisogno di molta acqua, soprattutto in prossimità del raccolto.
  • Controllo del suolo: evita di coltivare l'aglio nello stesso luogo in cui si sono già verificate malattie radicali. La rotazione delle colture può aiutare a prevenire questo problema.

Mosche della cipolla:

Le mosche della cipolla possono essere un parassita per l'aglio; le loro larve si insinuano danneggiando i bulbi.

  • Rete protettiva: un modo efficace per prevenire le infestazioni è coprire le piante con reti anti-insetti.
  • Colture trappola: utilizza colture trappola gialle per catturare le mosche della cipolla adulte.
  • Metodi organici: se l'infestazione si è già verificata, i predatori naturali come le coccinelle possono aiutare a controllare la popolazione della mosca della cipolla. Si possono usare anche insetticidi organici a base di olio di neem, ma con cautela.

Coltiva il tuo aglio e riempi la tua dispensa con qualità fatta in casa!

Coltivare l'aglio non è solo gratificante, ma è anche un modo semplice per aggiungere sapore e nutrimento ai tuoi pasti. Ci auguriamo che tu ti senta ispirato a provarlo. Ricorda, tutti gli strumenti e gli accessori necessari per una coltivazione di aglio di successo sono disponibili presso By Benson. Che tu sia un principiante o un giardiniere esperto, abbiamo tutto ciò di cui hai bisogno per rendere la tua coltivazione un successo. Buona fortuna con la coltivazione dell'aglio e non dimenticare di condividere con noi i tuoi progressi e le tue ricette preferite!

lascia un commento

Germania (EUR €)
Italiano
Currency
Germania (EUR €)
  • Albania (EUR €)
  • Andorra (EUR €)
  • Armenia (EUR €)
  • Australia (AUD $)
  • Austria (EUR €)
  • Belgio (EUR €)
  • Bielorussia (EUR €)
  • Bosnia ed Erzegovina (EUR €)
  • Bulgaria (EUR €)
  • Canada (CAD $)
  • Cechia (CZK Kč)
  • Cipro (EUR €)
  • Città del Vaticano (EUR €)
  • Corea del Sud (KRW ₩)
  • Croazia (EUR €)
  • Danimarca (DKK kr.)
  • Estonia (EUR €)
  • Finlandia (EUR €)
  • Francia (EUR €)
  • Georgia (EUR €)
  • Germania (EUR €)
  • Giappone (JPY ¥)
  • Grecia (EUR €)
  • Guyana francese (EUR €)
  • Irlanda (EUR €)
  • Islanda (EUR €)
  • Isole Åland (EUR €)
  • Italia (EUR €)
  • Kosovo (EUR €)
  • Lettonia (EUR €)
  • Liechtenstein (EUR €)
  • Lituania (EUR €)
  • Lussemburgo (EUR €)
  • Macedonia del Nord (EUR €)
  • Malta (EUR €)
  • Messico (MXN $)
  • Moldavia (EUR €)
  • Monaco (EUR €)
  • Montenegro (EUR €)
  • Norvegia (NOK kr)
  • Paesi Bassi (EUR €)
  • Polonia (PLN zł)
  • Portogallo (EUR €)
  • Regno Unito (GBP £)
  • Romania (RON Lei)
  • Serbia (EUR €)
  • Slovacchia (EUR €)
  • Slovenia (EUR €)
  • Spagna (EUR €)
  • Stati Uniti (USD $)
  • Sudafrica (ZAR R)
  • Svezia (SEK kr)
  • Svizzera (CHF CHF)
  • Terre australi francesi (EUR €)
  • Turchia (EUR €)
  • Ucraina (EUR €)
  • Ungheria (HUF Ft)
Language
Italiano
  • English
  • 日本語
  • Lëtzebuergesch
  • Irish
  • português
  • Italiano
  • Nederlands
  • svenska
  • Dansk
  • Suomi
  • norsk
  • Deutsch
  • Español
  • français
  • Polski
  • Ελληνικά
x